Il Club-

Il Club FOI

I Club di Specializzazione
La FOI promuove la nascita di nuovi Club di specializzazione, considerandoli una risorsa essenziale per contribuire al raggiungimento degli standard fissati dalle Commissioni Tecniche e per avvicinare nuovi appassionati all’allevamento espositivo. Costituire un nuovo Club è più facile di quanto si possa immaginare. I primi Club di specializzazione hanno visto la luce negli anni Ottanta per rispondere ad una sempre più sentita esigenza di specializzazione proveniente dagli allevatori iscritti alla FOI. Se le Associazioni hanno quale presupposto la territorialità, il legame alla provincia che rappresentano, i Club hanno invece quale elemento di aggregazione un interesse omogeneo, in quanto riuniscono allevatori e simpatizzanti della stessa razza su tutto il territorio nazionale e, spesso, anche all’estero.

 
Principali obiettivi dei Club sono pertanto quelli di promuovere la specializzazione dell’allevamento; di contribuire a divulgare i principi di un corretto mantenimento degli uccelli in cattività; di favorire lo scambio di esperienze tra appassionati; di diffondere la conoscenza, la tutela e la conservazione del patrimonio ornitocolturale, anche attraverso riunioni tecniche e scientifiche, dibattiti, esposizioni e pubblicazioni. Per lo svolgimento della loro attività nella FOI i Club fanno riferimento al Regolamento dei Club di specializzazione.
Ogni anno ciascun Club organizza mostre specialistiche, dove i migliori allevatori espongono i propri soggetti e li sottopongono alla valutazione di giudici italiani e/o stranieri abilitati, con lo scopo di migliorare costantemente la qualità e di renderla il più possibile aderente agli standard ufficiali fissati dalla COM, la Confederazione Mondiale degli Ornicoltori, e dalla FOI. Costituire un nuovo Club è semplice e richiede soltanto due requisiti: avere almeno 15 soci ed essere dotati di un Atto costitutivo e di uno Statuto.Non è possibile affiliare Club già rappresentati, in quanto il nuovo Regolamento introdotto nel 2004 prevede l’unicità del Club per razza sul territorio nazionale, fatta salva la situazione preesistente. I Club affiliati, attualmente 44, sono riuniti nell’Assemblea, il cui Direttivo, eletto ogni tre anni, ha compiti di coordinamento e di rappresentanza presso la FOI.